Salta al contenuto principale

Primo progetto d'arte pubblica in un ospedale italiano a sostegno della ricerca

E' stata inaugurata?gioved? 10 dicembre 2015?in Hospital street (tra ingresso 1 e ingresso 2) il progetto di arte pubblica "The TUBE-ONE", a cura dell'artista Manuel Bonfanti.
La mostra raccoglie le opere di 18?artisti bergamaschi,?che hanno donato al?Papa Giovanni XXIII i loro lavori pi? rappresentativi per?entrare in un luogo di cura come protagonisti, integrandosi con il lavoro di chi ogni giorno opera e frequenta l'ospedale.

Le opere sono esposte sulle pareti del corridoio che collega l'ingresso sud con la torre 7, a piano terra della piastra centrale del Papa Giovanni XXIII, cuore pulsante dell'ospedale bergamasco, e da oggi anche contenitore innovativo di arte e cultura.
Le?opere, che vanno dal POP all'espressionismo, sono realizzate con diverse tecniche, dalla pittura all'assemblaggio, e costituiscono il primo esempio in Italia di progetto d'arte pubblica realizzato in ambito ospedaliero, esperienza invece gi? concreta e affermata in altri ospedali stranieri, come quelli statunitensi.?

La realizzazione ha un duplice scopo: da un lato rendere l'ambiente ospedaliero pi? accogliente e vivibile per pazienti, familiari e operatori; dall'altro offrire una possibilit? concreta per?sostenere la ricerca scientifica,?"adottando" una delle opere esposte. I fondi raccolti verranno utilizzati da FROM?per potenziare i numerosi filoni di ricerca attivi all'Ospedale Papa Giovanni XXIII. Gli interessati possono inviare una mail a ufficioprotocollo@pec.hpg23.it?

Gli artisti che espongono in The TUBE-ONE sono: Alessio Girella, Antonio Mangone, Audelio Carrara,?Carla Volpati?e?Renzo Nucara,?Daniela Mologni, Francesco Pedrini, Gianriccardo Piccoli, Italo Chiodi, Ivano Parolini, Luigi Radici, Manuel Bonfanti,?Marco Ceravolo,?Marco Grimaldi, Natasha Yalysheva,?Paolo Facchinetti,?Patrick Corrado, Viveka Assembergs.