Salta al contenuto principale

Area disabilità e autismo

Staff / Équipe :
MARCO PICCININI

Attività

Operiamo nella rete territoriale per la tutela delle persone disabili e in situazione di fragilità.
Nell’area dei disturbi dello spettro autistico e della disabilità intellettiva ci prendiamo cura dei pazienti e delle loro famiglie in particolare nella transizione dei soggetti in cura dall'adolescenza all'età adulta, in collaborazione con la Neuropsichiatria infantile.
Operiamo su tre linee di sviluppo:
area dei servizi e progetti integrati per le persone fragili e/o con disabilità: dare completa attuazione a quanto previsto dal piano di azione regionale delle politiche in favore delle persone con disabilità (Deliberazione Giunta regionale 15 dicembre 2010 - n. 9/983 e determinazioni conseguenti). In particolare ci occupiamo di:

  • accoglienza, analisi  dei bisogni, sostegno alla progettualità, accompagnamento della persona disabile e della sua famiglia all’interno dei servizi preposti
  • valutazioni funzionali finalizzate alle certificazioni e all’accesso ai benefici concessi dalle normative regionali
  • consulenza educativa alla persona disabile e alla sua famiglia
  • sostegno psicologico alla persona disabile e alla sua famiglia
  • offerta di percorsi sanitari accessibili e fruibili
  • istituzione del Case manager
  • offerta di percorsi scolastici e formativi dedicati
  • consulenza psico-educativa ai servizi che a vario titolo si occupano della persona disabile e della sua famiglia (Servizi Sociali Comune, Patronati, Associazioni Familiari, Scuola, CSS, CDD, ecc…) e raccordo in rete
  • corsi di formazione rivolti alle famiglie e agli operatori dei servizi/scuole  che si occupano della persona disabile
  • riorganizzazione dei servizi esistenti per fornire risposte più adeguate ai bisogni del territorio
  • area dei disturbi dello spettro autistico, delle disabilità intellettive/relazionali e dei disturbi del neurosviluppo nell’età adulta. Siamo punto di riferimento terapeutico e di consulenza specialistica per i giovani adulti che, compiuti i 18 anni, vengono dimessi dalla Neuropsichiatria Infantile e dell’Adolescenza. Le attività sono  finalizzate a fornire una risposta tempestiva ed appropriata di "presa in cura" (consultazione o assunzione in cura) degli adulti con disturbi psichici-comportamentali che non rientrano nell’area di competenza clinica del Centri Psicosociali.
  • coordinamento, con valenza provinciale, dell’attività dei collegi di accertamento per l’individuazione dell’alunno disabile.