PIETRO ZONCHEDDU

Attività lavorativa  
Dal 1990 lavora all’Ospedale di Bergamo, prima come dirigente medico psichiatra in Psichiatrica I e, dal maggio 2001, come responsabile della Psichiatria di Consultazione del Dipartimento di Salute Mentale. Dal 2018 è responsabile dell'Area Disabilità e autismo.
 
Formazione e specializzazioni 
Si è laureato con lode in Medicina e Chirurgia nel 1986 all’Università degli studi di Palermo.
Nel 1987 consegue l’abilitazione all’esercizio della professione medico-chirurgica e nel 1990 si specializza in Psichiatria a pieni voti.
Dal 1993 è iscritto all’elenco degli Psicoterapeuti dell’Ordine dei Medici di Bergamo (n. 41 di posizione).
 
Collaborazioni
Già Socio Fondatore e Segretario, nel maggio 2012 è stato eletto Presidente della Società Italiana Psicologia e Psichiatria dei Trapianti d’Organo (SIPsiTO).
Collabora da diversi anni con Cnt, Nitp, Aido e altre associazioni di volontariato.
 
Attività didattica e di ricerca 
Dal 2003 svolge attività di docenza nella disciplina della Psicologia e Psichiatria dei Trapianti d’organo e Disturbi alcol-correlati.
È docente al Master Universitario di II livello “Medicina dei Trapianti d’Organo” dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca.
L’area di ricerca prevalente è quella della consultazione psichiatrica all’interno dell’ospedale generale con particolare interesse in ambito trapiantologico e delle neuroscienze. 
 
Principale casistica trattata 
Si occupa in particolare di pazienti adulti con disturbi psichiatrici associati a patologia organica/sintomi somatici, affetti da patologia psichiatrica ristretti presso la Casa Circondariale di Bergamo, con disturbo/disagio psichico associato a disabilità intellettiva e candidati al trapianto o in follow up.
Ultimo aggiornamento: 21 Ottobre 2021