PAOLO SENA

Attività lavorativa
Dal 1992 al 1997 è stato Responsabile del Centro per le malattie a trasmissione sessuale degli allora Ospedali Riuniti di Bergamo. Dal 1997 è Dirigente Medico a rapporto esclusivo all’Unità di Dermatologia dell’Ospedale di Bergamo, dove svolge anche la funzione di vice direttore. 

Formazione e specializzazioni
Si è laureato in Medicina e Chirurgia all’Università degli Studi di Milano e specializzato in Dermatologia e Venereologia nel medesimo ateneo.
Ha ottenuto il certificato di Formazione Manageriale per Dirigenti di Struttura Complessa in Area Ospedaliera all’Università degli Studi di Bergamo (Istituto Regionale di Formazione/Scuola di Direzione in Sanità).

Collaborazioni
È Direttore del Comitato di Redazione della rivista “Incontri Dermatologici”, quadrimestrale di casistica clinica e istopatologia a diffusione nazionale.
E' membro del Comitato organizzatore degli "Incontri dermatologici", eventi formativi con crediti ECM per medici specialisti.
È membro della Società Italiana di Dermatologia medica, chirurgica, estetica e delle Malattie Sessualmente Trasmesse (SIDeMaST).
È socio fondatore e membro del Comitato Direttivo dell’Associazione Lombarda di Dermatologia e Venereologia (ALDeV).

Attività didattica e di ricerca
E' professore a contratto del corso "Malattie cutanee e veneree" al Corso di laurea magistrale in Medicina e Chirurgia dell'Università degli Studi di Milano Bicocca ed è membro della relativa commissione di esame.
Svolge con regolarità attività didattica per medici e infermieri a vari livelli, anche universitari.
È autore di oltre 150 articoli scientifici e capitoli di libri e di circa 180 comunicazioni a congressi.

Principale casistica trattata
È responsabile delle attività chirurgiche dell’Unità di Dermatologia del Papa Giovanni XXIII. Esegue circa 1000 interventi di chirurgia dermatologica all’anno (asportazione o diatermocoagulazioni di neoformazioni cutanee, biopsie diagnostiche). Si occupa di oncologia dermatologica (soprattutto di melanomi e carcinomi), di malattie autoimmuni (pemfigo, pemfigoidi, LES, LED), delle più comuni malattie infiammatorie (eczema, psoriasi, orticaria) e di malattie dermatologiche dell'età infantile (specialmente dermatite atopica, molluschi contagiosi e mastocitosi).
Collabora stabilmente con l’Unità di Anatomia Patologica nella revisione dei preparati istologici cutanei (oltre 1.800 ogni anno).
Ultimo aggiornamento: 09 Marzo 2021