Salta al contenuto principale

Accesso civico

L'accesso civico, ai sensi dell’art. 5 del D.Lgs 33/2013 è il diritto di chiunque di richiedere la pubblicazione di documenti, informazioni o dati per i quali vige uno specifico obbligo di pubblicazione e questa sia stata omessa.
La richiesta non deve essere motivata, è gratuita e va presentata al responsabile della trasparenza aziendale, mediante l’apposito modulo.
Questa azienda, entro 30 giorni dal ricevimento, provvederà alla pubblicazione nel sito del documento, dell’informazione o del dato richiesto e contestualmente lo trasmetterà al richiedente, ovvero comunicherà al medesimo l’avvenuta pubblicazione con l’indicazione del collegamento link richiesto. Qualora il documento, l’informazione o il dato richiesti risultino già pubblicati nel rispetto della normativa vigente, l’amministrazione indicherà al richiedente solo il relativo collegamento link.

Referente per Accesso civico:
dr.ssa Mariagiulia Vitalini - Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza
tel.  035.267.5085       affariistituzionali.segreteria@asst-pg23.it

Titolare del potere sostitutivo
avv. Monica Anna Fumagalli - Direttore amministrativo
te. 035 2674031      direzioneamministrativa@asst-pg23.it

L'accesso civico generalizzato introdotto dal d.lgs n. 97/2016 e operativo a far data dal 23 dicembre 2016 è esercitabile relativamente ai dati e documenti detenuti dalle pubbliche amministrazioni ulteriori rispetto a quelli per i quali vige l'obbligo di pubblicazione,  ai sensi del d.lgs. n. 33/2013, nel rispetto dei limiti relativi alla tutela di interessi giuridicamente rilevanti secondo quanto previsto dall'art. 5 bis del  d.lgs. n. 33/2013. L'istanza di accesso civico generalizzato deve identificare in modo chiaro i dati, le informazioni o i documenti richiesti.
Sono ritenute inammissibili le richieste di accesso civico generalizzato laddove l'oggetto della richiesta sia troppo vago, da non permettere di identificare la documentazione richiesta oppure laddove la richiesta risulti manifestamente irragionevole. Questa azienda si riserva di chiedere di precisare l'istanza identificando i dati, documenti o le informazioni che si desidera richiedere.
La richiesta è gratuita e va presentata all'Ufficio che detiene i dati, le informazioni o i documenti o all'Ufficio relazioni con il pubblico o all'UOC Affari istituzionali e generali.
Entro 30 giorni dal ricevimento dell'istanza di accesso civico generalizzato si provvederà alla conclusione del procedimento, salvo la sospensione dei termini previsti dalla normativa in caso di comunicazione ai soggetti controinteressati.
Nei casi di diniego totale o parziale dell'accesso civico generalizzato o di mancata risposta entro il termine di 30 giorni, il richiedente può presentare richiesta di riesame al responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza utilizzando l'apposito modulo.

Data di pubblicazione: 25-09-2013
Data aggiornamento: 27-12-2019
Referente: UOC Legale e controllo interno